GODITI IL CAFFÈ
SENZA SPRECHI

Firma per il vero caffè, l’ambiente e l’oceano.

Il caffè preparato con le capsule monouso in plastica e alluminio non è solo molto più caro di un espresso o un caffè preparato con la moka, ma è anche un enorme spreco di risorse e un problema per l’ambiente in quanto il riciclo delle capsule è molto costoso e al momento per nulla efficiente.

In altre parole, le compagnie produttrici non stanno affrontando il problema, lasciando al consumatore il difficile compito di smaltire correttamente e avviare al riciclo i materiali di cui le capsule sono prodotte con il risultato che la maggior parte delle capsule usate finisce nelle discariche e da lì in mare.

Secondo uno studio condotto da Zero Waste Research Center, l’unica soluzione possibile è un sistema di raccolta efficiente.

Per favore, aiutaci a realizzare un sistema di deposito e smaltimento per le capsule monouso nell’Unione Europea.

Grazie per il tuo supporto.

2639 persone hanno già firmato.

Ho letto e accetto l’accordo di confidenzialità dei dati e i termini d’uso

Goditi il caffè senza sprechi.

Tutti lo amiamo, è un elemento culturale e, per molti di noi, la prima cosa che beviamo la mattina: una buona tazza di caffè. Fin qui tutto bene, ma recentemente la comodità ha preso il sopravvento.

Confezionate elegantemente e promosse da celebrità del calibro di George Clooney, Robbie Williams e Christian Ulmen, le capsule di caffè monouso fatte di plastica e alluminio sono diventate l’ultima moda.

La ragione per cui le capsule di caffè monouso sono diventate in così poco tempo un successo è perché ben si adattano alla nostra pigrizia e cultura dell’usa e getta. Le compriamo, le usiamo e le buttiamo via.

Motivi per stabilire un sistema di deposito:

  • Le capsule sono fatte con materiali tossici come la plastica e l’alluminio.
  • La produzione delle cialde è un enorme spreco di risorse preziose e di energia.
  • Il riciclaggio è, a causa della miscela dei materiali, difficile, costoso in termini energetici e inefficiente
  •  Non ci sono adeguati programmi di riciclaggio forniti dalle aziende produttrici.
  • La stragrande maggioranza delle capsule diventano rifiuto indifferenziato, che poi finisce in discariche o inceneritori e, alla fine, in mare.

Alternative

L’alternativa migliore per preparare il caffè è una macchina per il caffè. Moka, French press o Caffè all’americana, ci sono molti modi per godersi il caffè senza creare sprechi. Inoltre è più facile, più economico e si può gustare il vero sapore del caffè.

Oppure, se proprio non si vuole rinunciare a uno stile di vita monouso – si può almeno passare a alternative più sostenibili. Alcune aziende offrono capsule ricaricabili o di origine organica o biodegradabili. Inoltre, alcune offrono anche caffè prodotto da commercio equo. Qui vi ne elenchiamo alcune. Se ne conoscete altre segnalatecele scrivendo a info@cleancoffeeproject.org.

Con il supporto di

Unisciti

Se vuoi aiutarci puoi diventare un nostro Supporting Partner.

Cosa vuol dire? Si tratta di promuovere la nostra causa. Ci invii il tuo logo e link che sarà poi inserito nella sezione “Supporting Partners”. Tutto quello che chiediamo è che tu estenda il nostro messaggio e condivida le notizie sui social networks chiedendo ai tuoi followers di firmare e condividere la petizione. In seguito, prepareremo newsletters con post e updates. E, naturalmente, ti promuoveremo allo stesso modo.

Vuoi partecipare? Fantastico, inviaci una mail a info@cleancoffeeproject.org.

Clean Ocean Project

The Clean Coffee Project è una campagna di Clean Ocean Project, una organizzazione non governativa (NGO) fondata nel 2000 a Fuerteventura, isole Canarie.
Per maggiori informazioni visita il sito:

www.cleanoceanproject.org